Le libertà e i diritti costituzionalmente garantiti in tempo di emergenza sanitaria

Progetto realizzato da Avv. Stefano Franchi e Dott.ssa Anna Maria Taroni per “I feel good: proposte didattiche per le scuole A.S. 2020-2021”, un progetto di offerta formativa organizzato dal Comune di Faenza (RA).

Obbiettivi:

Il corso ha lo scopo di consentire ai ragazzi di prendere confidenza con la categoria delle libertà e dei diritti fondamentali sanciti dalla nostra Carta Costituzionale, fornendogli gli elementi per riconoscerne caratteristiche, ambito di applicazione ed eventuali limiti e, soprattutto, aiutandoli a riflettere sulle situazioni che possono comportare la necessità di compiere bilanciamenti fra più diritti, privilegiandone talvolta alcuni e comprimendone in parte altri, come è accaduto durante il periodo dell’emergenza da Coronavirus.

Azioni:

Il progetto si sviluppa attraverso una parte teorica, una dialogica ed una esperienziale.

La prima consisterà in una sintetica illustrazione dei principali diritti dei cittadini quali, a titolo d’esempio, l’uguaglianza, il pieno sviluppo della persona umana, la libertà personale, l’inviolabilità del domicilio, la libertà e segretezza della corrispondenza, la libertà di circolazione, quella di riunione, quella di associazione, quella di culto, quella di libera manifestazione del proprio pensiero, nonché il diritto alla tutela giurisdizionale, il diritto di proprietà, i diritti della famiglia, il diritto all’istruzione, al lavoro, alla retribuzione, allo sciopero, alla salute, all’iniziativa economica, all’elettorato attivo e passivo, ecc..

La seconda parte si focalizzerà sulla necessità di contemperare i vari diritti fra loro in modo da bilanciarne l’esercizio, dando talvolta più spazio ad alcuni con il minor sacrificio di altri (c.d. principio di proporzionalità). Sarà poi rivolto un invito ai ragazzi a riflettere e ad esprimere la loro opinione sull’esperienza del lockdown, sull’avvenuta sospensione di molti diritti costituzionali e sul rispetto del principio di proporzionalità.

La terza parte consisterà in un laboratorio esperienziale.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi