Emergenza Coronavirus: nuove misure urgenti per l’accesso al credito e gli adempimenti fiscali delle imprese, per la sanità e la giustizia.

Il Governo ha emanato il nuovo Decreto-Legge 8 aprile 2020, n. 23, con il quale ha adottato “misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute lavoro, di proroga dei termini amministrativi e processuali”.

Dopo un primo rapido esame del DL, segnalo le seguenti aree tematiche, rimandando nel dettaglio gli interessati ai propri consulenti fiscali e bancari di riferimento:

  • Misure temporanee per il sostegno alla liquidità delle imprese e, in particolare, la possibilità di beneficiare, fino al 31 dicembre 2020, di garanzie concesse da SACE S.p.A. per finanziamenti sotto qualsiasi forma;
  • Misure per il sostegno all’esportazione, all’internazionalizzazione e agli investimenti delle imprese, specialmente nei settori strategici, anche in termini di ricadute sui livelli occupazionali, per il Paese;
  • Misure per garantire la continuità dell’imprese colpite dall’emergenza, ovvero un ventaglio di disposizioni che vanno dalla materia degli adempimenti fiscali, a quella societaria, delle procedure concorsuali, dei titoli di credito, dei finanziamenti, delle garanzie per operazioni finanziarie delle PMI, delle moratorie sui mutui prima casa degli autonomi, del credito sportivo;
  • Misure in materia di esercizio di poteri speciali nei settori di rilevanza strategica;
  • Misure fiscali e contabili: un ventaglio ampio e articolato di provvedimenti fra i quali mi limito qui a segnalare solo la sospensione dei versamenti tributari e contributivi e la proroga delle sospensioni del versamento delle ritenute sui redditi da lavoro autonomo e sulle provvigioni;
  • Disposizioni in materia di giustizia e, in particolare, la proroga sino al 11 maggio p.v. compreso della sospensione dei termini processuali in materia di giustizia civile, penale, amministrativa, contabile, tributaria e militare;
  • Disposizioni in materia di salute e di lavoro, fra cui segnalo in particolare quelle in materia di sperimentazione dei medicinali per l’emergenza epidemiologica da Covid e il commissariamento dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (“Agenas è un ente pubblico non economico nazionale, che svolge una funzione di supporto tecnico e operativo alle politiche di governo dei servizi sanitari di Stato e Regioni, attraverso attività di ricerca, monitoraggio, valutazione, formazione e innovazione”).

10 aprile 2020

Avv. Stefano Franchi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi